Un saluto a tutti i soci

Nonostante il periodo estivo Alce Nero non è in vacanza… Diciamo che per molti versi si impegna per rendere le vacanze dei nostri clienti/utenti, le migliori possibili.
Ne approfittiamo quindi per informare tutti degli ultimi avvenimenti cooperativi.

La Zanzara riparte! Giovedì 13 – aperitivo serale

Nonostante tutti i gufi che speravano che Alce Nero non vincesse la concessione, giovedì 13 agosto riparte la stagione della Zanzara preparata dall’area Inserimento Lavorativo diretta da Luca Scapini. L’aperitivo serale sarà una prova generale per i festeggiamenti del Ferragosto e per le altre iniziative di questa estate. Per restare aggiornato iscriviti alla pagina Facebook https://www.facebook.com/lazanzaramantova/. Cercheremo di goderci l’ultimo scampolo della bella stagione 2020. E ci daremo appuntamento a primavera 2021 con importanti novità e appuntamenti… giusto per festeggiare i 40 anni di Alce Nero.

Progettazione finanziata. Vinti due importanti progetti.

Notizia di questi giorni: sono stati finanziati due importanti progetti a favore della grave marginalità a Mantova e in provincia intitolati “Strade blu” e “Le strade per Quoz” che ci vedono rispettivamente partner e capofila. I progetti, curati dall’Area Socio Educativa e in particolare da Mauro Colombo, rivestono una grande importanza per l’avvio di un gruppo progettuale tra più cooperative che fa ben sperare; Alce Nero infatti ha voluto allargare i propri rapporti cooperativistici coinvolgendo Cooperativa Papa Giovanni e Cooperativa di Bessimo. Altri progetti sono in cantiere.

Servizi Estivi 2020. Grandi numeri.

Stanno ormai terminando i Centri estivi 2020 targati Gianni Rodari e… influenzati dal Covid-19. Nonostante le prime titubanze e le difficoltà iniziali innegabili, le esperienze condotte sono state molto positive con molti pareri dei genitori marcatamente buoni. Un ringraziamento per l’impegno di tutte le persone coinvolte, degli operatori, del personale delle pulizie, dei coordinatori e di tutto lo staff coordinato da Luca Villagrossi. I numeri sono molto significativi: sono stati impiegati per l’organizzazione circa 120 operatori impegnati a vari livelli, 70 dei quali soci storici di Alce Nero; I centri estivi organizzati sono stati 22 in tutta la provincia e i ragazzi coinvolti hanno quasi raggiunto il migliaio. Un bel traguardo!

Il nuovo Centro per le Famiglie di Mantova di via Ariosto, 61.

Una data importante da segnare sull’agenda è quella del 5 settembre 2020. Sarà inaugurata in quella data, con iniziative a partire dalle 10 del mattino, la sede del Centro per le Famiglie di Mantova che ci tocca molto da vicino per almeno due ragioni.
La prima riguarda lo stabile. Infatti il comune di Mantova, ci ha chiesto di poter utilizzare i locali da noi appena acquistati in via Ariosto a Mantova, per stabilirvi la sede del servizio per le famiglie per i prossimi tre anni. Dal 1 agosto 2020, quindi, abbiamo locato lo spazio e insieme, abbiamo prorogato di ugual periodo la permanenza della attuale sede di Alce Nero nei locali di via Volta 9/a, di proprietà comunale.
La seconda riguarda la gestione. Alce Nero coordinerà l’area ludico ricreativa e informativa nella figura della vicepresidente Elisa Montanari che già ha avviato iniziative itineranti nei quartieri della città, nell’attesa della inaugurazione della nuova sede. Sarebbe buona cosa essere presenti numerosi alla inaugurazione.

Siproimi o Sprar? Vinta la gara di gestione della seconda accoglienza migranti.

Il 1 luglio ha preso il via la gestione del progetto Siproimi/Sprar Enea (per sapere cosa significano gli acronimi chiamare Alessandro Ghizzi, direttore area immigrazione). Il servizio è reso al Consorzio Progetto Solidarietà di Mantova insieme con la cooperativa Hike. È il nuovo arrivato dell’area migranti dopo la gestione dei Cas e delle mediazioni. In bocca al lupo.

Cascina la Goliarda. Presto un nuovo inizio.

Il 10 agosto il gestore della locanda La Goliarda (coop. S. Lucia di Asola), ha firmato la chiusura anticipata del contratto a suo tempo firmato con la cooperativa incorporata LaCoSa. Da un po’ di tempo la dirigenza Alce Nero ha avviato una riflessione, interna alla cooperativa e con attori istituzionali del territorio e non, utile per la riprogettazione dei servizi della Corte che ad oggi si limitano ad eventi e all’Ostello. Per la prossima assemblea di approvazione del Bilancio Sociale ci auguriamo possa essere presentata la bozza progettuale di rilancio della Goliarda: un progetto davvero ambizioso.

Buona comunicazione a tutti.

Il Presidente
Marco De Pietri